Monday, July 19, 2010

Pensieri sparsi (per un amico)

E hai ottenuto quello che

volevi da questa vita, nonostante tutto?



E cos'è che volevi?

Sentirmi chiamare amore sentirmi

amato su questa terra


(Raymond Carver)



Le donne sono gli unici realisti. Il loro solo scopo nella vita è di circoscrivere con il loro realismo l'estravagante, eccessivo e a volte ubriaco, idealismo degli uomini
(G.K. Chesterton)


E la vita non è strana, la vita è più grande di noi. Essa ci conduce. Non cercare di fermarla.

6 comments:

anna said...

riesci sempre a stupirmi e a scuotermi la polvere di dosso

Maurizio Pratelli said...

tre grandi pensieri (amico), grazie!

kaapi carla said...

la donna è donna, l'uomo è uomo, lo scopo e l'idealismo,ottenere e perdere,grande e piccolo...
Oppure uomini e donne, scopo ed idealismo, grande e piccolo (o viceversa)... ?

Quando finiscono le distinzioni e le divisioni, la vita e la morte parlano la stessa lingua. E' una lingua di trasformazione. Un'altra viisone, oltre. Ci conduce, sì.
A volte è difficile risponderle. A volte è pura estasi. Non importa quanto dura. Ed allora, ecco: nessuna domanda e nessuna risposta, nè divisione alcuna ?!



ciaus
:-)
kc

silvano said...

Bellissimi pensieri e due, il primo e l'ultimo, sono anche due grandi verità.

lillo said...

;)

Anonymous said...

tre pensieri sparsi, tre piccoli fiori profumati..

Can't help falling in love with you

Morire sulla tazza del gabinetto non è esattamente una morte da re. Morire perché da giorni non riesci ad evacuare, e lo sforzo è tale da pr...